//
notizie dalla consulta
Coordinamento regionale, Normativa, Organi

Regolamento del coordinamento regionale

Regolamento del coordinamento regionale delle consulte provinciali degli studenti della Lombardia

 
Articolo 1
Istituzione del Coordinamento Regionale delle Consulte Provinciali

È ufficialmente costituito il Coordinamento Regionale delle Consulte Provinciali degli Studenti della Lombardia ai sensi dell’art. 6 DPR 29 novembre 2007 n. 268, di seguito denominato Coordinamento Regionale delle Consulte Studentesche della Lombardia.

Articolo 2
Funzioni

Il Coordinamento Regionale delle Consulte studentesche della Lombardia ha il compito di:

  • assicurare il coordinamento delle linee strategiche di azione, il supporto tecnicoorganizzativo e la consulenza tecnica-scientifica delle iniziative a livello regionale,
  • favorire il confronto fra i rappresentanti degli studenti eletti nelle Consulte Provinciali della Lombardia,
  • valorizzare le iniziative e le migliori pratiche messe in atto dalle consulte provinciali,
  • promuovere e organizzare attività di formazione/informazione attraverso corsi, seminari, convegni, conferenze,
  • promuove l’ideazione e la realizzazione di attività progettuali di rilevanza regionale, nazionale, comunitaria ed internazionale
  • garantire lo sviluppo di una rete di relazioni con il territorio, con gli Enti Locali ed Associazioni di volontariato.

Le singole Consulte Provinciali degli Studenti mantengono la propria autonomia decisionale e progettuale sul territorio di propria competenza.

Articolo 3
Sede

Il Coordinamento Regionale delle Consulte Studentesche della Lombardia ha sede presso l’Ufficio competente dell’ U.S.R. per la Lombardia, via Ripamonti 85, Milano, che ne garantirà il supporto tecnico-organizzativo

Articolo 4
Componenti

Sono componenti del Coordinamento Regionale delle Consulte Studentesche della Lombardia i Presidenti delle Consulte Provinciali degli studenti delle province lombarde o i loro delegati, i Docenti referenti provinciali per le Consulta studentesca, il Docente referente regionale per il coordinamento della Consulta della Lombardia ed il Dirigente dell’Ufficio competente della Direzione Scolastica Regionale che presiede tale organo.
Nel caso se ne ravvisi la necessità ed in base agli argomenti all’ordine del giorno possono partecipare alle riunioni i vice-presidenti od altri rappresentanti degli studenti o persone esterne ritenute competenti nella materia all’ordine del giorno, senza diritto di voto.

Articolo 5
Voto

I componenti del Coordinamento hanno diritto di voto. La votazione avviene in forma palese.
Ogni decisione si da per approvata quando raggiunge il voto favorevole del 50% + 1 dei presenti alla seduta.

Articolo 6
Riunioni

Il Coordinamento Regionale delle Consulte Studentesche della Lombardia si riunisce almeno due volte all’anno su convocazione di chi presiede il Coordinamento od un suo delegato.

Articolo 7
Verbale

Il verbale di ogni incontro viene redatto a cura del docente referente regionale

Articolo 8
Modifiche

II presente regolamento, adottato dal Coordinamento Regionale Consulte studentesche della Lombardia ed approvata a maggioranza, può essere modificato o sostituito su proposta di almeno un terzo degli aventi diritto al voto ed approvato a maggioranza dei due terzi degli aventi diritto al voto.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: